Speciale Expo2015 – ESTONIA

Expo2015 - Estonia

Expo2015 – Estonia

Il Padiglione estone, denominato “Gallery of”, é uno spazio tra passato e futuro, dove il paesaggio e le tradizioni culturali estoni convivono con tecnologie all’avanguardia.
É stato progettato dallo studio Kadarik Tüür Arhitektid èd é un unione di elementi high-tech e low-tech che presentano l’Estonia come un piccolo paese giovane e dinamico in cui le antiche tradizioni e la natura incontaminata si fondono con l’innovazione tecnologica.

Expo2015 - Estonia

Expo2015 – Estonia

Il Padiglione è composto da tre piani di blocchi di legno accatastati uno sopra l’altro come scatole che costituiscono la galleria estone. Al suo interno si trovano molte altalene appese e, dondolandosi, i visitatori potranno trasformare attraverso queste oscillazioni l’energia cinetica in energia elettrica. Questo per far comprendere a ognuno di noi quanta energia sia necessaria per le semplici azioni di ogni giorno, come ricaricare un telefono o accendere la luce, con lo scopo di migliorarne l’utilizzo.

Expo2015 - Estonia

Expo2015 – Estonia

Al piano terra ci saranno un ristorante che proporrà street food e una galleria che offrirà ai visitatori la possibilità di scoprire le informazioni essenziali sul Paese.
Al primo piano sarà allestita una mostra sui settori estoni più importanti dove verranno esposti i risultati e i successi che vedono l’Estonia protagonista in diverse aree. Inoltre il visitatore potrà degustare bevande ispirati alla natura locale, come la birra di segale, la birra artigianale e i distillati tipici.
Al secondo piano si potrá vedere e conoscere parte della natura estone, dalle piante caratteristiche dei Paesi nordici agli uccelli e altri animali locali, osservandoli giorno per giorno attraverso telecamere nascoste.


Ricetta estone del giorno Kringel

Estonia -

Estonia – Kringel

Il Kringel é un particolare dolce lievitato tipico dell’Estonia chiamato anche treccia alla cannella ed é caratterizzato da una leggera croccantezza esterna che contrasta con la morbidezza interna.

Ingredienti
300 grammi di Farina 00
30+50 grammi di Burro
120 ml di Latte
1 Uovo
50 grammi di Zucchero
1 cucchiaio di Miele o zucchero
8 grammi di Lievito di birra fresco
2 cucchiai di Cannella
1 pizzico di Sale

1.In un bicchiere sciogliete il lievito di birra con il latte tiepido e un cucchiaio di zucchero o miele e lasciate riposare.
2.Nella ciotola della planetaria versate la farina, 30 grammi di burro, l’uovo e il composto di lievito precedentemente ottenuto e mescolate il tutto per qualche minuto fino a ottenere un impasto omogeneo. Coprite con la pellicola e lasciate lievitare fino a che il volume sarà raddoppiato.
3.Nel frattempo preparate il ripieno mescolando 50 grammi di burro ammorbidito con lo zucchero, la cannella e il sale.
4.Prendete l’impasto lievitato, stendetelo formando un rettangolo, spalmateci sopra il ripieno, tenendone da parte un pochino per la glassa, e arrotolatelo.
5.Ora iniziate a dare forma alla treccia. Tagliate a metá il rotolo nel senso della lunghezza lasciandolo attaccato in alto per qualche centimetro. Intrecciate tra loro le due parti e poi unite le estremitá ottenendo una corona.
6.Spennellate la superficie con la farcia rimanente e lasciate lievitare per mezz’ora.
7.Infornate la torta a 200 gradi per circa 20 minuti. Una volta sfornata la torta llasciatela raffreddare e prima di servirla spolverizzatela con lo zucchero a velo.

Porta rototraslante

porta Rototraslante - Garofoli

porta Rototraslante – Garofoli

Nata per risolvere le varie problematiche di spazio delle moderne abitazioni, la porta rototraslante ha un nuovo meccanismo che permette di aprirla in entrambi i sensi, riducendo così il raggio d’apertura.
In questo modo la porta non rappresenta più ingombro od ostacolo, ma rimane un elemento d’arredo più originale e funzionale.